Leon Battista Alberti; Cosimo Bartoli [Editor]
L'Architettvra di Leonbatista Alberti: con la aggiunta de disegni — Florenz /​ Firenze, 1550

Page: 102
Citation link: 
http://tudigit.ulb.tu-darmstadt.de/show/Rf-476/0101
License: Creative Commons - No rights reserved (CC0)
0.5
1 cm
facsimile
i

97

DELLA ARCHITE T T V R A
DI LEONB ATISTA ALBERTI
LIBRO QJ/ARTO.
DELLE OPERE VNIVERSALI.

40


(begli e Sfinì, 0fieno fiati fiat ti per la necefiita Sìla Vita, 0 per topportunità de Ufo -
gru, 0 per Slettatione de Tempi ; Fumo non di meno ordinati, per cagione degli huomini.
Velia uaria di hi fion e delle Re pub. apprefjò diuerfi nationi 3 che tbuomo per la ranone y &*
per la cognitione che ha delle filrti, e differente dalle befiìe, per il che fi difcerne differernia,
&• diuerfità3 infi agli huomini> &parimente infra gli Edifitii. Cap. I.
Clic cofa manifefla,che gli Edifitii fono flati fatti per
cagione de gli huomini : Perciò che fe noi andremo be
coniiderando, gli huomini incominciarono a fare vna
opera,mediate la quale difendefsino loro flefsi,& le co
fe loro da tutte le male qualità de Tempi. A ttefero di
poi ancora, che, non fidamente quelle cofe,che fufiero
necefiarie alla falute loro : Ma che tutte quelle ancora,
che giouafiero a qual’ fi voglino efpedite commoditati,
non fi lafciaffero in maniera alcuna in dietro . Oltra quello auuertiti & allet-
tati in modo da la opportunità delle cofe, vennero a quello, che eglino anda-
rono efaminando,di fare gli edifitii di maniera, che con efsi potefsino adem-
*5 pier i loro diletti,& i loro piaceri. Et quello coflumarono l’un di piu che I al
tro ; in modo che fe alcuno dicefie coli ; ciò è che gli Edifitii fufiero flati fiat-
ti,alcuni per la necefsità della Vita,alcuni per la opportunità de bifogni,& al-
cuni per 1 diletti de gli huomini,fecondo i tempi ; forfè direbbe il vero,& be-
ne . Ma quando noi andiamo guardando per tutto,la grande abbondanza &
3° varietà delli edifitii,facilmente cognofciamo, che tutti gli edifitii non folamé
te fono flati fatti per quelli bifogni ; o preparati piu per quefla cagione, che
per quefla altra ; ma ci auueggiamo, c ne le varietà & le tante forti loro,fono
principalmente nate da la varietà de gli huomini . Dimodoché fe noi vor-
remo diligentemente efaminare ; fi come ordinammo le forti loro,& le parti
35 di efsi ; douiamo farci,& incominciare ogni noflra inuefligatione da quello;
cioè che noi douiamo primieramente confiderarc molto accuratamente. Le
Nature de gli huomini ;& in quedloche fieno differenti infra loro ; per ca-
gione de quali fi fanno gli edifitii & per Tufo de quali, fi variano, accio che
quindi riconofciute tutte le cofe, fi tratti di loro piu didimamente. Raccon-
tiamo adunque per quefla cagione, quel’ che dello feompartire la multitudi-
ne delli huomini intendefiero i dottifsimi antichi Fondatori delle Repub. &
delle leggi. I quali con Audio,cura,& diligcntia, nel riefaminare & difeorrere
filmili cofe,fi affaticarono acquiflando gràdifsima lode delle cofe da loro tro-
uare . Dice Plutarco che Tefeo diuife la Republica in huomini checreafie-
ro,& efponeffero le leggi humane & diuine, & in altri che attédefiero ad efer-

f
loading ...

DWork by UB Heidelberg
Universitäts- und Landesbibliothek Darmstadt   |    Imprint   |    Datenschutzerklärung   |    OAI   |    RSS   |    Twitter   |    seo-list