Vignola, Giacomo Barozzi; Amati, Carlo [Editor]
Gli Ordini di architettura del Barozzi da Vignola — Milano, 1805

Page: 3
Citation link: 
http://tudigit.ulb.tu-darmstadt.de/show/gr-Fol-6-401/0009
License: Creative Commons - No rights reserved (CC0)
0.5
1 cm
facsimile
3

SAGGIO DI GEOMETRIA

VER INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELL’ARCHITETTURA CIVILE.

o

gni arte liberale ha un preciso bisogno ili Geometria. L’Architettura ne abbisogna
più il’ ogni altra. Mancano i fondamenti di sua professione a quell’Architetto, che non pos-
siede un sufficiente capitale di Geometria. Quanto egli opera sì nel disegnare come nelL’
eseguire, dipende da questa madre scienza. Egli misura, compone, divide; unisce le parti a
tenore di giuste regole e norme; le dispone con ordine, le adatta nelle positure convenienti,
le accorda con opportune proporzioni, lo contorna con varie figure. Or chi non sa, che in
tutte queste operazioni ò necessaria la Geometria? In vista di questa necessità mi sono deter-
minato a premettere lo stesso breve Saggio di questa facoltà dello Spampani ed Antonini,
affinchè serva di preparazione all’Architettura. La riceveranno di buon grado i principianti
a cui la dirigo, quando in esperienza ne avranno conosciuto il vantaggio e la necessità.

C A PI T O L O P R I M O
DEFINIZIONI.
1. Ìl punto è un principio della quantità continua, che non ha parti. La strada che fa il
punto passando da A in B, chiamasi linea ( F. i.). Di due sorti sono le linee, cioè retta e
curva; sarà retta, se applicando l’occhio ad un suo termine, non si posson vedere gli altri punti
per esser coperti da quel termine; sarà curva, se quel termine lascia gli altri punti all’occhio
cospicui. Si è scelta fra molte questa definizione della linea retta, perchè tutti i Professori
delle arti, appunto coli’applicare all'occhio le righe, giudicano se siano dritte o no.
2. Se uua linea dritta ne incontra un’altra, ella è perpendicolare, quando non pende a ve-
runa parte; ella è inclinata, ossia obliqua, quando pende ad una parte. AB è perpendicolare
alla CD, ma EB ò obliqua ( F. 2. ). Se due linee dritte in un piano non s’incontrano mai
benché comunque prolungate, sono fra loro paralelle ; se prolungate s’incontrano, sono conver-
genti ad una parte, e divergenti alla parte opposta. AB è paralella con GD, ma EF è con-
vergente con AB verso i punti A, E, divergente verso i punti B,F ( F. 3. ).
3. F’ angolo ò l’inclinazione di due linee, che s’incontrano. Se le linee sono dritte, si chia-
ma rettilineo, se sono curve, curvilineo , se una c retta, e l’altra curva, mistilineo. Le linee
che formano l’angolo si chiamano gambe, ed anche lati. Il punto in cui s’incontrano dicesi
punta, o vertice dell’angolo. L’angolo ABC è rettilineo, CDE curvilineo, F G li mistilineo.
I punti B,D,G sono vertici, o le punte loro ( F. 4. ) . Nel leggere gli angoli si enuncia
sempre la lettera del vertice la seconda, come le due AB, CB, che si toccano nel punto B,
in cui forniano l’angolo, che si chiama l’angolo ABC, intendendosi sempre pronunciato Tan-
golo nella seconda lettera B, in cui è il contatto. Così l’angolo rettilineo ABC si leggerebbe
male con dire BAC, ovvero BCA, o ACB. Quando in un punto v’è un solo angolo, può
leggersi colla sola lettera del vertice .
4. L’angolo rettilineo si divide in retto ed obliquo. Il retto è quello che fa la perpendico-
lare colla linea dritta, sopra cui insiste; V obli (pio è quello die fa la linea obliqua. Così
ABC, AB 1) ( F. 2. ) sono retti ; E B C , E B D sono obliqui. Degli obliqui uno E B G è mi-
nore , l’altro EBD è maggiore. Il minore EBG dicesi acuto; il maggiore EBD ottuso.
Quando dico maggiore o minore un angolo, s’intende che abbia maggiore o minore apertura.
Le forbici ^ i compassi ec. formano angolo maggiore o minore, secondo che si aprono più o
meno, benché le gambe sieno sempre le stesse. La grandezza dell’angolo non si valuta dalla
lunghezza delle gambe o aste, ma dall’apertura.
loading ...

DWork by UB Heidelberg
Universitäts- und Landesbibliothek Darmstadt   |    Imprint   |    Datenschutzerklärung   |    OAI   |    RSS   |    Twitter   |    seo-list