Hinweis: Your session has expired. A new one has started.

Vignola, Giacomo Barozzi; Amati, Carlo [Editor]
Gli Ordini di architettura del Barozzi da Vignola — Milano, 1805

Page: 47
Citation link: 
http://tudigit.ulb.tu-darmstadt.de/show/gr-Fol-6-401/0051
License: Creative Commons - No rights reserved (CC0)
0.5
1 cm
facsimile
D'ARCHITETTURA.

4:

sarà due noni della sua larghezza, com’ è quello del Panteon; e Yitruvio assegua all’altezza
del timpano il ^ della base della cornice orizzontale; questo sembra il termine più basso, ed
il termine più alto per i diversi casi fissar potrebbesi ad Tagliare poi li frontispizj nel
me^zo [di sopra, conficcarne uno dentro l’altro, metterne in ligure curvilinee, e collocarne
ove di colmo non vi è alcuna apparenza, sono abusi ormai troppo palesi. Chi vuole ap-
pieno erudirsi sopra questa importante parte dell’Architettura, che riguarda la bellezza,
consulti V Algaroti nel suo saggio d’Architettura, Logier , Cardamoi, Firezier 9 Milizia ec. ;
ma non si dia ad intendere d’essere con ciò divenuto Architetto. Gli resta ancora a fare
un lungo e diffidi cammino, che gli viene aperto dall’altre due parti dell’Architettura,
la comodità e la solidità, I migliori autori su questo soggetto, oltre Vitruvio, Palladio,
Scamozzi, sono Daviler , IVares, Chambray, ma specialmente per quel che riguarda la soli-
dità, che è del massimo interesse, non può dispensarsi chiunque aspira ad essere Architetto,
di studiare la Science des Ingenieurs di Belìder \ ma per poter far tale studio, convien pri-
mieramente aver fafto l’altro delle Matematiche pure, e miste, le quali potrà colla maggior
brevità studiare sopra le lezioni di Matematica e di Meccanica del chiarissimo Mr. de la
Calile,
Tutte queste maschie cognizioni si aquisteranno in breve tempo da un giovane ben educato,
e pieno di morigeratezza, senza la quale o nulla si impara, o s’impara male, e peggio si ese-
guisce; mentre l’Architettura richiede con se una riflessione così profonda in tutte le cose,
che le si presentano, che non è così facile d'essere da tutti posseduta.
loading ...

DWork by UB Heidelberg
Universitäts- und Landesbibliothek Darmstadt   |    Imprint   |    Datenschutzerklärung   |    OAI   |    RSS   |    Twitter   |    seo-list